TRASPORTO SOSTENIBILE: L’OLANDA AIUTA LE API

1
584
trasporto sostenibile

di GIORGIO LONGOBARDI

Penetrare la realtà oggettiva per poterla trasformare in qualcosa di positivo non è sempre facile. Anzi, quando si tratta, poi, di dover tenere conto di uno scenario condizionato da fattori nocivi la cui radicalità esprime un senso corrosivo tendente al ribasso socio-culturale, lo sforzo da profondere assume i contorni di una vera e propria impresa titanica. Nonostante ciò, un comparto specifico come quello del trasporto sostenibile gode di una vasta schiera di sostenitori di altissimo livello, disposti ad ogni tipologia di investimento per elevare i benefit della pacifica convivenza. E che si tratti di uomini, specie vegetali o specie animali, l’impegno in tal senso non lesina alcunché.

Trasporto sostenibile: gli incentivi dell’Olanda

Tra le nazioni più virtuose dedite all’implementazione degli accorgimenti volti al supporto della qualità della vita, c’è sicuramente l’Olanda. Attraverso incentivi e iniziative di qualunque tipo, le istituzioni orange stanno rendendo il proprio reticolato urbano in un enorme paradiso rispettoso dell’ambiente e delle persone che lo popolano; inoltre, la conformazione territoriale del paese consente di sperimentare un gran numero di soluzioni innovative, spesso figlie di una lungimiranza proattiva in grado di anticipare i tempi e l’aggravarsi di alcune criticità globalmente endemiche.

Come Utrecht aiuta le api

Volendo esporre un caso specifico che tragga continuità da quanto detto poc’anzi, occorre citare l’esempio di Utrecht in relazione alle sue fermate dell’autobus. Le pensiline in questione stanno, quindi, diventando dei punti di riferimento non solo per ripulire l’aria dalle polveri sottili e rendere più fresca la città, ma anche per sostenere le api affinché trovino cibo e ristoro. Le piante scelte dal comune per questo progetto sono di facile manutenzione e resistono alle radiazioni solari – vista la loro collocazione sui tetti delle fermate. E sulla scorta di ciò, l’amministrazione locale ha invitato i cittadini del posto a fare altrettanto sulle proprie case proponendo delle agevolazioni fiscali di tutto rispetto. Insomma, un piano multilivello destinato a fare scuola in ogni dove.

1 commento

Comments are closed.