“CHIEDILO A LUNA”, IL ROMANZO DI IULA.

0
1735

di MARA PRINCIPATO

Il pomeriggio del 13 Novembre, presso la Libreria Ubik sita a Napoli, si è svolta la presentazione del libro “Chiedilo a Luna”.

Insieme all’autore Prof. Emanuele Iula sono intervenuti il Prof. Jean-Paul Hernandez, in qualità di moderatore, e Maria Pia De Simone giovane studentessa.

In foto da sx: Prof. Jean-Paul Hernandez, Prof. Emanuele Iula e Maria Pia De Simone.

Emanuele Iula è un sacerdote Gesuita nato e cresciuto a Roma. Nel 2001 entrò a far parte della Compagnia di Gesù dove si è specializzato in mediazione e filosofia. E’ Professore presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale.

L’incontro è cominciato con l’intervento del Prof. Hernandez, anch’egli Gesuita, il quale ha messo in risalto come il dialogo possa essere al servizio della consapevolezza di un’emozione, non c’è pensiero senza un dialogo.

“Chiedilo a Luna” è un libro che racconta l’amicizia di due ragazzi, Giuseppe e Luna, che scoprono di essere l’uno interlocutore ideale per l’altra. E’ proprio tramite i dialoghi che intercorrono fra di loro che riescono ad ascoltare profondamente l’altro al fine di cercare la verità, perché il linguaggio dell’interiorità non si improvvisa.

Padre Iula ha scritto questo romanzo rivolgendosi prettamente ad un pubblico giovanile.

Chiedilo a Luna, con una sottotrama decisamente “ignaziana”, fa esplicitamente riferimento alla concezione spirituale di Sant’Ignazio di Loyola,fondatore della Compagnia dei Gesuiti, grazie soprattutto all’esperienza di dialogo con temi come il desiderio, la solitudine e l’introspezione, fa comprendere come emerge il tema dell’emozione.

E’ un libro che consiglio di leggere per gli ottimi spunti di riflessione che offre. Giuseppe e Luna con i loro appassionati dialoghi scoprono il loro mondo interiore andando oltre le esteriorità dei loro coetanei.

In foto: Mara Principato e P.Emanuele Iula