UN PO’ DI POESIA

0
345

di CARMEN CERUTI

Ho composto questa poesia in occasione di un concorso cui ho partecipato quando andavo in quinta elementare, a mia mamma piaceva tanto ed io l’ho sempre trovata romantica.

IL BUIO E POI IL RISVEGLIO

Buio e poi risveglio, stelle di luci e bianchi ruscelli, strascichi di stelle come madreperla.

Nuotavano sirene nel bosco soave, un fazzoletto ricamato la fanciulla sognava. 

Ad un tratto una carezza, un risveglio, era il silenzio dei rami della notte.

Occhi ciechi nell’abisso travolgente, fu buio e poi risveglio. 

___________________________________________________

Dedicato all’animatore del nostro cuore.

Mi piace pensare

Mi piace pensare di esserti amica più che un’ospite della struttura. Mi piace pensare di rivederti presto-

Mi piace pensare a queste serate con il magone durante l’inverno. Mi piace pensare che verrai a Napoli e ti ricorderai di noi.

Mi piace pensare di ritornare e ritrovarti. Mi piace pensare che anche tu non vedrai l’ora di riabbracciarci.